CROSSCARE ALLA GIORNATA EUROPEA DELLA COOPERAZIONE DI TRIESTE

Il 21 settembre a Trieste “Cooperazione Interreg tra Italia e Slovenia: scopri i progetti europei e le opportunità future”. Iscrizioni online aperte.

TRIESTE – Il progetto CrossCare parteciperà alla Giornata europea della Cooperazione prevista all’Hotel Savoia di Trieste il 21 settembre, dedicata al lancio del nuovo programma Interreg VI-A Italia-Slovenia 2021-2027, approvato dalla Commissione Europea il 3 agosto 2022. L’evento dal titolo “Cooperazione Interreg tra Italia e Slovenia: scopri i progetti europei e le opportunità future” sarà anche preziosa occasione per presentare i risultati dei progetti della programmazione 2014-2020.

La giornata si svilupperà attraverso sessioni tematiche che coinvolgeranno principalmente coloro che hanno reso e rendono possibile la cooperazione tra Italia e Slovenia attraverso la realizzazione di progettualità di alto livello a beneficio del territorio. Presente anche il progetto CrossCare, guidato dalla Cooperativa sociale Itaca come ente capofila, che ha promosso azioni in Friuli Venezia GiuliaVeneto e Slovenia volte a supportare una presa in carico innovativa degli anziani fragili over 65 e delle loro famiglie, puntando su un nuovo modello.

CrossCare ha, infatti, elaborato uno specifico Protocollo di cooperazione transfrontaliera CrossCare, che è stato sottoscritto da tutti i partner e dai partner associati, seguendo un modello congiunto transfrontaliero per la presa in carico integrata e personalizzata dell’anziano fragile. Il Modello CrossCare, sperimentato nei PSA – Punti Servizi Anziani delle Residenze protette partner di Sacile attraverso Cooperativa Itaca, Itis a Trieste, Francescon a Portogruaro (Ve), Odu Koper a Capodistria (Slovenia) e Deos a Lubiana (Slovenia), ha coinvolto oltre 350 beneficiari. In rappresentanza di CrossCare interverranno all’evento Anna La Diega di Itaca e Francesco Mosetti d’Henry di Asp Itis.

Guidato dalla Cooperativa sociale Itaca (lead partner), “CrossCare. Approccio integrato transfrontaliero nella cura dell’anziano” ha riunito in partenariato Asp Itis Trieste, Residenza per anziani Giuseppe Francescon di Portogruaro, Regione Friuli Venezia Giulia – Direzione centrale salute, politiche sociali e disabilità, Regione del Veneto – Direzione Servizi Sociali, Azienda Sanitaria Friuli Occidentale di Pordenone, Azienda Unità Locale Socio Sanitaria n. 4 Veneto Orientale, Città di Sacile e Servizio Sociale dei Comuni Livenza Cansiglio Cavallo; in Slovenia di Odu Koper-Casa costiera del pensionato Capodistria, società Deos, Irssv – Istituto nazionale sloveno per il welfare, Ministero del Welfare della Repubblica di Slovenia, Ministero della Salute della Repubblica di Slovenia e Casa della sanità di Capodistria.

Per saperne di più sulla giornata del 21 settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.