RIQUALIFICAZIONE RAPPORTO ASSOCIATIVO: L’ACCOGLIENZA AI NUOVI SOCI

Il CdA al lavoro per introdurre la figura del “socio in formazione” e per migliorare il rapporto mutualistico

PORDENONE – Sono ripresi a settembre i lavori del Consiglio di Amministrazione con l’importante piano di rinnovamento dei rapporti mutualistici e associativi con le socie e i soci; il Consiglio sta lavorando da diversi mesi ad alcune modifiche del Regolamento interno che verranno sottoposte al vaglio dell’Assemblea dei soci, prevista entro la fine dell’anno. Due i punti principali in questione: da una parte, la riqualificazione del rapporto associativo, ovvero l’accoglienza ai nuovi soci; dall’altra, la riqualificazione del rapporto mutualistico.
Il tema dell’accoglienza ai nuovi soci è stato infatti all’attenzione di un gruppo di lavoro composto da alcuni consiglieri d’amministrazione e da alcuni componenti delle aree di staff, a partire anche da quanto già condiviso dal CdA sulla figura del “socio in formazione”, strumento peraltro previsto dallo Statuto della Cooperativa Itaca. L’obiettivo è da una parte rendere il futuro socio di Itaca maggiormente consapevole di cosa significhi essere socio, dall’altra dare maggiore significato all’adesione e alla partecipazione del socio.
Allo studio un percorso informativo e formativo flessibile – costituito da tre moduli per un totale di 7,5 ore – che preveda la presenza e l’illustrazione da parte degli stessi consiglieri d’amministrazione di temi generali, come la storia del movimento cooperativo, ma anche più specifici sul funzionamento della Cooperativa Itaca e sul rapporto mutualistico.
Per ciò che riguarda la riqualificazione del rapporto mutualistico, il Consiglio sta analizzando modalità e/o strumenti nuovi per migliorare le condizioni dei soci lavoratori e, ovviamente, la loro sostenibilità nel medio periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.