COME COSTA CARO fARE POESIA

Edizione #13 per i “Notturni di versi”, piccolo festival della poesia e delle arti notturne a Portogruaro, Teglio Veneto e Fossalta di Portogruaro 24 giugno-15 luglio

PORTOGRUARO – Porto dei Benandanti in piena bufera organizzativa per la 13^ edizione di Notturni di versi, il piccolo festival della poesia e delle arti notturne in programma dal 24 giugno al 15 luglio a Portogruaro, Teglio Veneto e Fossalta di Portogruaro (Ve). Ricchissime, come sempre, le proposte in programma, poetiche ed artistiche, performances musicali e teatrali, libri, autori, docenti universitari, editori. “Come costa caro far poesia” è il tema dell’edizione 2017. 
Con queste parole, scritte da Dino Campana (autore dei Canti Orfici) e Sibilla Aleramo (autrice del romanzo Una donna) e da quest’ultima restituite al poeta di Marradi, prende vita la tredicesima edizione del festival. Articolato il partenariato che sostiene la manifestazione e che vede il contributo di Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Comune di Portogruaro, Comune di Teglio Veneto, Comune di Fossalta di Portogruaro e Cooperativa sociale Itaca di Pordenone, media partner Radio Onde Furlane di Udine.

“Cosa significa oggi fare, pubblicare, proporre poesia? Quanto “costa” non tanto (o non soltanto) in termini economici (si sa che chi fa poesia, o si occupa di cultura in genere, si ciba della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni), ma dal punto di vista dell’impegno, delle scelte esistenziali, delle responsabilità nei confronti della parola. Ad aiutarci a rispondere a questa esclamazione/domanda – spiegano dal Porto dei Benandanti – poeti, artisti, critici, case editrici, musicisti dai percorsi diversi ma esemplari, che hanno fatto della poesia e dell’arte in generale una ragione di vita”. L’intento sarà, com’è nella tradizione benandante, affrontare il tema facendo di notturni uno spazio in cui possa avvenire l’incontro tra una molteplicità di esperienze, di prospettive e di proposte.

Notturni di versi è poesia, arte visiva, performances musicali e teatrali, libri, reading, incontri con gli autori, nutri_menti. L’anteprima (il programma è ancora provvisorio e potrebbe subire qualche variazione) è prevista sabato 24 giugno alle 21 al Punto Arte Benandante di Portogruaro con interventi poetici degli autori, performances artistiche, proiezioni di documenti d’epoca e conversazioni, e una performance teatrale a cura di Max Bazzana; il via giovedì 29 giugno alle 21 in Giardino Palazzo Altan Venanzio di Portogruaro “Telepatia”, Gianmario Villalta conversa con Francesco Tomada. Scarica il programma provvisorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.