CORDOVADO, IN PRIMO PIANO I DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO

Cordovado

La biblioteca di Cordovado continua nell’impegno di fornire un bagaglio di informazioni essenziali per orientarsi nel settore delle difficoltà e dei disturbi dell’apprendimento scolastico. “Scuola… che fatica! I disturbi specifici dell’apprendimento: cosa fare. Tra metodi, strategie e strumenti” è il tema dell’incontro destinato a genitori e insegnanti che si terrà il 4 ottobre, alle 17, nella sala civica di palazzo Cecchini. L’appuntamento è organizzato da circolo culturale Gino Bozza e biblioteca civica, in collaborazione con l’istituto comprensivo di Cordovado, Credima (Società mutuo soccorso di Friulovest banca) e cooperativa sociale Itaca onlus.

L’incontro si propone di approfondire alcune tematiche già introdotte in occasione degli incontri del maggio scorso sul versante dei disturbi specifici dell’apprendimento, un settore ancora insufficientemente conosciuto, i cui aspetti non sempre vengono diagnosticati. Relatrice dell’incontro sarà la dottoressa Pamela Dovigo, psicologa, specialista in psicopatologia dell’apprendimento. Nelle settimane successive sarà realizzato un laboratorio per ragazzi, dalla quarta della scuola primaria alla seconda della scuola media, per un massimo di 35 ragazzi, curato da un team di specialisti. L’ingresso è libero, ma è consigliata la prenotazione a biblioteca.cordovado@alice.it oppure telefonando al 328-7126466 (Veronica). Sarà attivo un servizio di animazione per bambini dai 3 ai 9 anni, curato dagli operatori della cooperativa Itaca, la cui presenza dovrà essere segnalata alla prenotazione.

 

Messaggero Veneto

29-09-13, 60 Pordenone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.